Covid, Gimbe: “Balzo dei contagi in 7 giorni +34%”

Covid, Gimbe: “Balzo dei contagi in 7 giorni +34%”

Aumentano anche i ricoveri, in calo intensive e decessi


ITALIA – Aumentano del 34% i contagi da Covid in una settimana e tornano a salire anche i ricoveri ordinari, segnando un +4,5%. In calo le terapie intensive (-14,7%) e i decessi (-8,1%).

Lo rileva il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo alla settimana 21-27 settembre. “Dopo il modesto incremento registrato la scorsa settimana – afferma Nino Cartabellotta, presidente Gimbe – assistiamo a un balzo di nuovi casi settimanali che da poco meno di 108mila sfiorano quota 161mila, con una media mobile a 7 giorni di quasi 23mila al giorno”. L’incremento riguarda tutte le Regioni, dal +5,9% della Sicilia al +50,9% del Veneto.

‘Servono raccomandazioni chiare per contrastare la pandemia’. E’ la chiamata indirizzata al futuro esecutivo dalla Fondazione Gimbe che, nel proprio monitoraggio indipendente, sottolinea come il programma di centro-destra sia ‘condivisibile, ma gli adeguamenti strutturali richiedono cospicui investimenti e tempi non compatibili con una eventuale nuova ondata’. E’ ‘urgente – afferma Gimbe – proteggere anziani e fragili con la quarta dose e usare responsabilmente le mascherine al chiuso nei luoghi affollati e/o poco aerati’. (ANSA).

Il tasso di copertura nazionale per le quarte dosi del vaccino anti-Covid non decolla, attestandosi al 17% rispetto al 16,6% della settimana precedente, con nette differenze regionali: dal 7,7% della Sicilia al 28,3% dell’Emilia Romagna. Lo rileva il monitoraggio della Fondazione Gimbe relativo alla settimana 21-27 settembre. La platea di persone candidate a ricevere il secondo richiamo (quarta dose) e’ di oltre 19,1 milioni di persone: di queste, 14 milioni possono riceverlo subito, quasi 1,9 milioni non sono eleggibili nell’immediato in quanto guarite da meno di 120 giorni e quasi 3,2 milioni l’hanno gia’ ricevuto. Al 28 settembre sono state somministrate 3.257.289 quarte dosi, con una media mobile di 12.096 somministrazioni al giorno, in aumento rispetto alle 10.284 della scorsa settimana (+17,6%).