Da Giugliano ai vertici del Trotto: all’ippodromo di Pontecagnano impresa unica di Ciro Ciccarelli

Da Giugliano ai vertici del Trotto: all’ippodromo di Pontecagnano impresa unica di Ciro Ciccarelli

Gentleman da circa 10 anni, ha realizzato una sestina che non ha eguali in Italia, in Europa e probabilmente nel mondo


La sestina di Ciro Ciccarelli. Giuglianese doc, Ciro Ciccarelli, classe 1984, commissionario ortofrutticolo di professione con la passione per le corse al trotto, ieri, ha realizzato un’impresa unica: è riuscito a vincere sei corse sulle sei disputate nell’intero convegno all’ippodromo di Pontecagnano.

Gentleman da circa 10 anni, ha realizzato una sestina che non ha eguali, in Italia, in Europa e probabilmente anche nel mondo (ma su questo si stanno sbizzarrendo i social e gli amanti delle statistiche).

Un vero e proprio capolavoro delle redini lunghe quello realizzato da Ciro Ciccarelli in arte “Cicca nazionale” come amava chiamarlo Salvio Cervone, voce storica dell’ippica campana e non solo.

I cavalli portati alla vittoria dal gentleman di Giugliano in quel di Pontecagnano sono stati:

  • Commando Tor
  • Zagor Daf
  • Dolly jet
  • Better as
  • Ulberto ,
  • CSI Lj.

Il “Cicca” sta mantenendo alta la bandiera degli ippici giuglianesi – rappresentata da Peppino Maisto campione assoluto  – prima di questa sestina, infatti, Ciccarelli aveva vinto anche il campionato italiano gentleman nel 2015 ed è arrivato anche frustino di bronzo nel 2019.