“Elezioni in cella”, arrestato per voto di scambio candidato del centrodestra

“Elezioni in cella”, arrestato per voto di scambio candidato del centrodestra

Insieme a lui sono finiti in carcere il boss Giuseppe Lo Duca e Piera Lo Iacono, che avrebbe fatto da intermediaria tra il politico e la mafia


ROMA – I carabinieri di Palermo hanno arrestato Salvatore Ferrigno, 62 anni, candidato al Parlamento regionale siciliano alle prossime elezioni nei Popolari Autonomisti di Raffaele Lombardo, lista della coalizione che sostiene l’ex presidente del Senato Renato Schifani nella corsa alla presidenza della Regione siciliana. L’aspirante deputato è accusato di scambio elettorale politico-mafioso.

Insieme a lui sono finiti in carcere il boss Giuseppe Lo Duca e Piera Lo Iacono, che avrebbe fatto da intermediaria tra il politico e la mafia. Ieri l’arresto per corruzione della candidata alle regionali per FdI Barbara Mirabella.

FONTE ANSA