Finisce in ospedale per una grave infezione ai genitali, confessa: “Ho fatto sesso col mio cane”

Finisce in ospedale per una grave infezione ai genitali, confessa: “Ho fatto sesso col mio cane”

Medici costretti ad evirarlo per salvargli la vita


CASTELLAMMARE DI STABIA – Rapporti continui con il cane, 55enne contrae una grave infezione ai genitali: medici costretti ad evirarlo per salvargli la vita. L’uomo nei giorni scorsi si è recato al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo per una grave infezione alle parti intime. Presentava gonfiore, chiazze sanguinati ed escoriazioni. Secondo i medici la situazione era molto compromessa ed hanno dovuto procedere ad evirarlo per salvargli la vita.

L’infezione proveniva da rapporti continuativi con il proprio animale domestico. La scoperta è uscita fuori a seguito di una serie domande, intime e personali. L’uomo dapprima tentenna, spiega una dinamica vaga, poi confessa tutto con imbarazzo. Ha cercato di curarsi da solo fino a quando la situazione non è finita per aggravarsi ed è stato costretto a rivolgersi a specialisti.

Il 55enne,  ricoverato in modo grave. Per lui si tentano le prime cure farmacologiche che non danno gli effetti sperati e mette a rischio la vita del paziente. A quel punto i medici sono costretti a metterlo di fronte ad una scelta difficile: l’amputazione del pene.