Frate truffato da un uomo, si inventava malattie e guai: denunciato dagli amici del religioso

Frate truffato da un uomo, si inventava malattie e guai: denunciato dagli amici del religioso

A difenderlo è solo il frate, che continua a dire che l’uomo non avrebbe inventato nulla


ROMA – Pretende 125mila euro da un frate per pseudo problemi di salute. A truffare un frate appartenente all’Istituto dei Fratelli delle Scuole Cristiane un uomo di 78 anni che è finito a processo. A denunciare quanto accaduto sono stati degli amici del frate e altri religiosi dell’istituto. Si sono cominciati a preoccupare quando l’81enne è apparso sempre più ansioso e spaesato, ma soprattutto perché continuava a chiedere denaro a chiunque incontrasse. Denaro che poi non restituiva. Un a volta, secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, è addirittura entrato in una palestra chiedendo insistentemente mille euro a un istruttore. I suoi amici si sono quindi preoccupati e hanno cominciato a indagare.

Il religioso non chiedeva soldi per sé, ma per un altro uomo che aveva inventato, secondo la procura, di avere problemi di salute. L’uomo aveva fornito diverse versioni al religioso: prima gli aveva detto di avere una malattia del sangue e di avere bisogno di soldi per le cure. Poi che doveva ristrutturare casa dell’ex moglie, vittima di un incidente. Infine, aveva bisogno di denaro per affrontare la vita di tutti i giorni. In totale ha ricevuto dal frate circa 125mila euro. Una parte dei soldi sarebbe stata anche trafugata dai fondi per i bisognosi. Sul caso hanno indagato i carabinieri. Il 78enne che ha ricevuto il denaro è accusato di truffa. A difenderlo è solo il frate, che continua a dire che l’uomo non avrebbe inventato nulla. Di diverso avviso la procura, che crede nel raggiro.