Le urla di una donna attirano gli agenti: maranese arrestato per maltrattamenti a Napoli

Le urla di una donna attirano gli agenti: maranese arrestato per maltrattamenti a Napoli

L’uomo era in evidente stato d’agitazione; è accusato di maltrattamenti in famiglia


arrestato

NAPOLI – Ieri mattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti presso un’abitazione di via Carlo de Marco per la segnalazione di una lite. I poliziotti, una volta nell’appartamento, hanno trovato un uomo in evidente stato di agitazione che stava cercando di aprire la porta del bagno dal cui interno provenivano le urla di una donna. Gli operatori hanno bloccato l’uomo e sono stati avvicinati dalla moglie che ha raccontato che, come già avvenuto in precedenti occasioni, era stata aggredita per futili motivi. L’uomo, un 42enne di Marano con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.