L’estate 2022 si è conclusa in positivo per il turismo Caprese

L’estate 2022 si è conclusa in positivo per il turismo Caprese

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita


L’estate 2022 si è conclusa in positivo per quanto riguarda il turismo Caprese, si parla addirittura di stagione record. Infatti, sommando gli sbarchi sul porto di Marina Piccola e il porto principale, ogni giorno sono sbarcati in media 15.000 turisti, il che la rende di fatto una delle località turistiche della Campania più famose e visitate. Precisamente, già da giugno la zona è stata presa d’assalto dai turisti, a partire dal mattino presto e anche nelle giornate infrasettimanali. In realtà, già nei mesi primaverili, i turisti avevano scelto l’isola per trascorrere alcune giornate, come i ponti del 25 aprile e del primo maggio. Da luglio ad agosto giornalmente si è registrato il tutto esaurito nelle strutture alberghiere e balneari. Tali dati sono un segnale forte di ripresa, dopo gli anni di stallo dovuti alle restrizioni per fronteggiare la pandemia.

Come raggiungere l’isola di Capri

Essendo un’isola, Capri è raggiungibile solo ed esclusivamente via mare, mediante traghetto o aliscafo a seconda della località di partenza. Ad esempio se si vuol partire dal capoluogo della Campania, è possibile farlo acquistando i biglietti dei traghetti Napoli Capri in biglietteria oppure direttamente online. Il viaggio della traversata è piuttosto breve, generalmente, durante i mesi estivi, oscilla dai cinquanta minuti per arrivare fino a un massimo di un’ora e mezza, a seconda delle condizioni atmosferiche e dello stato del mare. Viceversa, se si vuole raggiungere l’isola a bordo di un aliscafo è possibile salpare da Ischia, altra isola italiana spettacolare e conosciuta in tutto il mondo, da Amalfi, Positano e da Sorrento, tutte località altrettanto belle. Il viaggio a bordo dell’aliscafo è leggermente più veloce, in media per raggiungere l’isola di Capri occorrono quaranta minuti, tuttavia, anche in questo caso tutto dipende dal meteo e dalle condizioni del mare.

I turisti stranieri hanno speso di più del 2019

Secondo quanto riportato dal Sole 24ore, Capri è la località con i dati migliori in

riferimento ai turisti stranieri per la stagione appena conclusa. Quasi due arrivi su tre sono stati internazionali, e lo scontrino medio è aumentato del 20%, con una somma media superiore ai 1500 euro. Per quanto riguarda la nazionalità dei turisti, la maggior parte di essi (il 61%) è americana e a seguire è importante la presenza araba con la spesa più alta (scontrini medi superiori ai 3000 euro). Numeri, questi, triplicati rispetto al 2019. I due terzi degli acquisti effettuati, riguardano abbigliamento e accessori.

Perché visitare Capri almeno una volta nella vita

Esistono delle mete che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nella vita, ebbene, tra di esse rientra sicuramente Capri. Si tratta di un’isola conosciuta in tutto il mondo, simbolo della cultura italiana. Visitando Capri è possibile imbattersi in un mix di bellezze davvero mozzafiato, paesaggi naturali, locali storici che hanno fatto la storia dell’isola e un mare turchese che nulla ha da invidiare a quello dei tropici. Infine, un altro motivo che spinge tantissime persone a visitare l’isola è lo shopping. Non tutti sanno, infatti, che l’isola è rinomata per la moda a livello mondiale.