Napoli, officina nautica e attività di ristorazione abusive: scattano i sequestri

Napoli, officina nautica e attività di ristorazione abusive: scattano i sequestri

L’intervento della Polizia in due diverse zone. Denunciate tre persone


NAPOLI – Ieri pomeriggio, gli agenti del Commissariato San Ferdinando e personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Napoli hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei fenomeni di abusivismo sul demanio marittimo in zona Borgo Marinari.

Nel corso dell’attività, in piazzetta Marinari, è stato denunciato il titolare di un’officina nautica per occupazione abusiva di area demaniale marittima, poiché privo di titolo autorizzativo come previsto dal Codice della Navigazione, e per invasione di terreni od edifici mentre l’area, di 78 mq, è stata sequestrata.

Inoltre, in via Eldorado, gli operatori hanno sequestrato un’area di 83,70 mq occupata abusivamente da un’attività di ristorazione ed hanno denunciato sia la titolare della concessione demaniale che l’utilizzatrice del bene demaniale per subingresso nella concessione e abusiva occupazione di spazio demaniale e inosservanza di limiti alla proprietà privata come previsto dal Codice della Navigazione.