Napoli, vendono alcool a un minorenne: locale chiuso per 7 giorni

Napoli, vendono alcool a un minorenne: locale chiuso per 7 giorni

Già nel mese di febbraio, il titolare era stato sanzionato amministrativamente per aver venduto bevande alcoliche ad alcuni diciassettenni


NAPOLI – Il Questore di Napoli, su proposta della Polizia Municipale – Dipartimento Sicurezza – Servizio Polizia Locale – U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori – Nucleo di P.G. di Napoli, ha disposto la sospensione per 7 giorni dell’attività di esercizio vicinato e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un’attività commerciale di via Banchi Nuovi.

In particolare, nella serata dello scorso 26 marzo, gli agenti della Polizia Locale avevano sorpreso, all’uscita dell’esercizio, un 15enne che aveva con sé una bottiglia di birra acquistata nell’attività commerciale. Gli operatori avevano accertato che il figlio del titolare, in qualità di momentaneo responsabile della gestione, aveva venduto al giovane la bevanda alcolica senza richiedere il documento d’identità nonostante i caratteri somatici ne evidenziassero la minore età; pertanto, l’avevano denunciato per somministrazione di bevande alcooliche a minori.

Inoltre, già nel mese di febbraio, gli agenti del Commissariato Decumani, durante i servizi di controllo predisposti nelle aree della “movida”, avevano sanzionato amministrativamente l’uomo per aver venduto bevande alcoliche a minorenni con più di 16 anni. Il provvedimento è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini.