Nuovo tipo di truffa a Napoli, la tecnica dei “lecca lecca” per spillare soldi agli automobilisti: arrestato 45enne

Nuovo tipo di truffa a Napoli, la tecnica dei “lecca lecca” per spillare soldi agli automobilisti: arrestato 45enne

La caramella viene lanciata contro i veicoli, cosi i conducenti allarmati dal rumore credono di avere urtato qualcosa


NAPOLI – “La truffa dello specchietto” si modifica nella “Truffa del lecca lecca”. Vi starete chiedendo di cosa stiamo parlando, è un fenomeno sempre più conosciuto, diffuso e soprattutto molto vecchio quello della truffa dello specchietto ed ecco che nasce una nuova tecnica quella del “lecca lecca”.

LA TECNICA

Il meccanismo è semplice: l’autore della truffa lancia lecca-lecca di una nota marca dal finestrino della propria auto contro i veicoli presi di mira, convinti dal rumore di avere urtato qualcosa i conducenti si fermano. A questo punto interviene lui lamentando di avere subito dei danni per un contatto in realtà mai avvenuto. I più ingenui per risolvere la cosa gli consegnano del denaro per riparare il danno.

L’EPISODIO 

A mettere in atto la truffa un pregiudicato 45enne, arrestato dagli agenti della polizia stradale Campania-Basilicata in flagranza. La polizia ha assistito al tentativo di truffa ed è intervenuta. La vittima prescelta era un professionista che viaggiava a bordo della sua Mercedes Classe B. L’uomo dopo aver sorpassato una Volkswagen Golf ha sentito un rumore provenire dalla parte posteriore del suo veicolo; subito dopo, è stato affiancato e bloccato dall’indagato. Il 45enne – secondo la ricostruzione della polizia – ha intimorito e costretto l’automobilista ad ammettere un incidente stradale, temendo ritorsioni. Quando però la vittima ha proposto di interessare la sua assicurazione per la liquidazione, il pregiudicato ha preteso il pagamento di 450 euro immediato. Costringendo la vittima a fare un prelievo al bancomat, non con sè l’intera somma richiesta. Proprio mentre stava consegnando la prima tranche di denaro, è intervenuta la pattuglia. Il 45enne adesso è in carcere.