Superbonus 110, a Giugliano truffa da 4 milioni di euro: tre persone condannate

Superbonus 110, a Giugliano truffa da 4 milioni di euro: tre persone condannate

Al processo si è costituita parte civile Enel X, che aveva chiesto il risarcimento dei quasi 4 milioni di euro


GIUGLIANO – Truffa da 4 milioni di euro a Giugliano sul super bonus 110. Sono state condannate, con pena sospesa, tre persone che avevano inscenato falsi lavori di ristrutturazione facendosi accreditate quasi 4 milioni di euro da Enel X. Gianpaolo Russo, residente a Giugliano, Marco Milazzo, siciliano, e Camilla Nardi, napoletana, erano imputati, a vario titolo titolo, per truffa pluriaggravata ai danni dello Stato e autoriciclaggio.

Difesi di fiducia dagli avvocati Alba Lopez Tercero Montero, Cinzia Galdiero e Maria Padovani, secondo quanto riporta Il Mattino, sono stati processati dal Gup del Tribunale di Napoli che, accogliendo il patteggiamento concordato dal collegio difensivo con il pubblico ministero John Henry Woodcock, li ha condannati alla pena di 2 anni di reclusione, con il beneficio della sospensione condizionale della pena. Al processo si è costituita parte civile Enel X, che aveva chiesto il risarcimento dei quasi 4 milioni di euro.