Tragedia in famiglia, donna muore dopo pranzo a base di funghi raccolti da un parente

Tragedia in famiglia, donna muore dopo pranzo a base di funghi raccolti da un parente

Anche il padre 73enne è rimasto intossicato ed è ricoverato nel reparto di gastroenterologia


BARI – Doveva essere un sereno pranzo in famiglia dopo la raccolta dei funghi ed invece si è trasformato in tragedia. Infatti, Maria Grazia Lomele di 53 anni è deceduta dopo aver ingerito i funghi raccolti da un parente.  La donna di 53 anni, morta per avvelenamento, si è sentita subito male dopo aver mangiato i funghi: ha avvertito dolori addominali con diarrea e vomito.

Trasportata all’ospedale “San Giacomo” di Monopoli i sanitari si sono accorti della gravità della situazione e ne hanno disposto l’immediato trasferimento al Policlinico di Bari. Ma per Maria Grazia ormai non c’era niente da fare: qui è arrivata con il fegato ormai compromesso tanto che dopo qualche ora è deceduta.

Anche il padre 73enne è rimasto intossicato ed è ricoverato nel reparto di gastroenterologia sempre del Policlinico ma non è in pericolo di vita. A consumare i funghi, secondo quanto riportano fonti locali, anche altre tre persone che sono stati ricoverati per qualche ora ma solo per precauzione.