Campania, rubavano spigole e orate per venderle a pescherie e ristoranti: 6 arresti

Campania, rubavano spigole e orate per venderle a pescherie e ristoranti: 6 arresti

Le indagini sono state eseguite mediante intercettazioni telefoniche e attività di osservazione


CASAL VELINO (SA) – Rubavano spigole e orate dalle vasche di itticoltura a Casal Velino per poi venderle alle pescherie e ai ristoranti che le avevano ordinate. È quanto scoperto dalle indagini coordinate dalla Procura di Vallo della Lucania culminate nell’esecuzione, da parte dei carabinieri, di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale vallese nei confronti di 6 indagati per furto aggravato.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini svolta dai carabinieri della stazione di Acquavella e della sezione operativa della compagnia di Vallo della Lucania, i sei destinatari dell’ordinanza avrebbero più volte rubato, tra dicembre 2021 e lo scorso settembre, grosse quantità di spigole e orate dalle vasche di itticoltura ubicate sulla fascia costiera di Casal Velino, per poi cederle a pescherie, ristoranti e cittadini da cui erano state ordinate.

Le indagini sono state eseguite mediante intercettazioni telefoniche e attività di osservazione.

FONTE: ILMATTINO.IT