Catello Maresca fa tappa a Calvizzano per la presentazione del suo libro: entusiasta il Sindaco Pirozzi

Catello Maresca fa tappa a Calvizzano per la presentazione del suo libro: entusiasta il Sindaco Pirozzi

Il Primo Cittadino: “Siamo onorati di avere qui con noi il dottor Maresca che ha scelto Calvizzano come punto di partenza”


CALVIZZANO – Si è tenuta oggi alle 10:30 presso la sala consiliare del Comune di Calvizzano e davanti a due classi terze della scuola secondaria di I grado Marco Polo, la presentazione del libro “La banalità della Mafia” del Magistrato Catello Maresca. A fare gli onori di casa ovviamente, il Sindaco Giacomo Pirozzi che, in compagnia di assessori e altre cariche hanno ospitato il Magistrato per presentazione del suo libro.

Oltre al Primo Cittadino erano presenti l’Assessore alla Cultura Francesca Nastro, il Comandante della stazione dei Carabinieri di Calvizzano Pietro De Stasio, il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Marano Alberto Leso e la preside dell’istituto comprensivo Marco Polo, Francesca Schiattarella.

A moderare la cerimonia, il giornalista Emiliano Caliendo.

A rompere il ghiaccio, il Sindaco Pirozzi che prima ha salutato tutti i presenti e poi, rivolgendosi agli alunni di terza media ha introdotto il discorso “mafia” ed ha posto alcune questioni al Magistrato Maresca che in seguito ha risposto durante il suo intervento di presentazione.

 

 

 

 

 

 

Queste le parole del Magistrato Catello Maresca ai nostri microfoni:

“Io mi preoccupo di più dello stato di salute della società civile, questo deve essere il nostro obbiettivo; perciò è bello parlarne con i giovani, sensibilizzare sul punto perché le mafie sono molto subdole. Oggi vivono un periodo di inabissamento: non sparano, non sono molto evidenti come è accaduto in passato però questo non significa che non ci siano o che siano scomparse. Ne parliamo con i giovani, operiamo in maniera preventiva perché proprio questo è l’obbiettivo: sensibilizzare, mettere in guardia le comunità di fronte a questo rischio.

Questo libro che ho voluto dedicare proprio ai ragazzi delle scuole, è una sorta di educazione civica che riparte da Napoli, una zona che, come tutto il contesto della città metropolitana di Napoli, ha bisogno di parlare e sviluppare anche una capacità critica intorno ai fenomeni di mafia”.

 

Il Sindaco Giacomo Pirozzi:

Siamo onorati di avere qui con noi il dottor Maresca che ha scelto Calvizzano come punto di partenza di questo tour di presentazione di questo libro che è fatto sì per i giovani ma è anche di una profondità enorme. Il libro, se letto con attenzione, riesce a far capire come star lontani dalle tentazioni.

Calvizzano si sta riscattando per la storia recente ed oggi stare qui con il dottor Maresca, è un segnale molto forte per Calvizzano e per tutto il territorio“.

Accogliere quest’oggi nella casa comunale il Dott. Catello Maresca è un grande onore per me e per la comunità che rappresento. Maresca è un integerrimo uomo di Stato, un esempio per tutti, ha guidato negli anni una lotta senza sosta alle mafie più pericolose dei nostri territori e definirlo un eroe dei giorni nostri non è affatto esagerato. Oggi ha presentato per la prima volta in assoluto il suo nuovo libro “La Banalità della mafia” e ha deciso di farlo a Calvizzano. Alla presenza di tantissimi giovani, delle istituzioni politiche e scolastiche, delle forze dell’ordine e della società civile. Tanti sono stati i temi che abbiamo affrontato insieme al Magistrato Antimafia: dalle simbologie ai riti mafiosi, dalle fiction alle serie tv che influenzano e deviano i giovani, passando per le indagini da lui condotte fino agli arresti più importanti che hanno contribuito a smantellare i clan più pericolosi sui nostri territori. È stata un full immersione nel mondo dell’antimafia, gli studenti incuriositi dagli argomenti trattati hanno rivolto tantissime domande interessanti al Dott. Maresca mostrando sensibilità sul tema.
Parlare di mafia, parlarne sempre di più è necessario, è un dovere, l’ha ricordato Maresca, e lo sottoscrivo anche io, perché solo in questo modo potremmo rendere consapevoli tutti della pericolosità e dei danni che la criminalità arriva ad arrecare in maniera diretta e indiretta sulle vite di tutti noi. È stata una giornata ricca di emozioni e di interessanti spunti da cui ripartire. Ringrazio ancora una volta il Dott. Maresca per il suo contributo, per la sua presenza, per la sua disponibilità. Grazie va agli studenti che hanno dato lustro alla nostra comunità dimostrando tanta maturità nell’affrontare questi temi.