Choc in ospedale, tirocinante di 20 anni violentata da un infermiere

Choc in ospedale, tirocinante di 20 anni violentata da un infermiere

L’assessore: “Alla vittima deve essere dato tutto il sostegno di natura psicologica e di tutela legale”


ROMA – Una tirocinante di 20 anni sarebbe stata vittima di violenza sessuale da parte di un infermiere al Policlinico Umberto I di Roma. La ragazza ha chiesto aiuto al pronto soccorso dell’ospedale; l’uomo, di 55 anni, è stato interrogato.

“Non appena informato del gravissimo episodio ho chiesto all’azienda ospedaliera universitaria Policlinico Umberto I di adottare provvedimenti immediati e proporzionali alla gravità dell’accaduto. Andrà coinvolto anche l’ordine professionale per assumere tutte le opportune iniziative. Si è tradito il codice deontologico ed è inaccettabile. Alla vittima deve essere dato tutto il sostegno di natura psicologica e di tutela legale.

L’azienda deve costituirsi parte civile”, ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

Ansa