Da Napoli a Rieti e truffano anziana per 6mila euro: finto nipote arrestato al casello autostradale

Da Napoli a Rieti e truffano anziana per 6mila euro: finto nipote arrestato al casello autostradale

L’uomo è stato “beccato” dopo la denuncia dell’anziana signora


NAPOLI – Il giovane è stato fermato da una pattuglia della Sottosezione della Polizia Stradale di Napoli Nord che lo ha rintracciato dopo che un’anziana donna di Cittaducale (RI), aveva denunciato alle forze dell’ordine di essere stata appena truffata. Poco prima, infatti, la donna era stata contattata telefonicamente da una persona che, spacciatasi per il nipote quindicenne, le aveva fatto credere di avere urgente bisogno di 6000 euro al fine di evitare problemi penali ed aveva poi precisato che al ritiro del denaro avrebbe provveduto un corriere che si sarebbe presentato da lei di lì a poco.

La donna, impaurita anche dalla successiva telefonata di un’altra persona che minacciava di denunciare il giovanissimo nipote nel caso non avesse provveduto a versare quanto dovuto, ha subito prelevato dal proprio conto corrente postale la somma richiesta e l’ha consegnata ad un giovane che ha trovato ad attenderla nei pressi della sua abitazione. Avuto sentore di essere stata vittima di truffa, la signora ha denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine fornendo anche la descrizione dell’auto a bordo della quale il malfattore si era allontanato.

I poliziotti della Polstrada di Napoli Nord sono riusciti ad intercettare l’auto segnalata mentre faceva ritorno nel capoluogo partenopeo e, dopo un tentativo di fuga, sono riusciti a bloccarla e ad arrestare  il malvivente. Da un controllo all’interno del veicolo, occultati nella cuffia di copertura della leva cambio, sono state rinvenute nr. 120 banconote da 50 euro per un totale di euro 6000, provento della truffa perpetrata in danno dell’anziana.

Per il 27enne si sono così aperte le porte di Poggioreale mentre sono in corso gli accertamenti per individuare i suoi complici. La somma di denaro recuperata è stata restituita all’anziana donna.

COMUNICATO STAMPA