“Dammi i soldi”, donna rapinata e violentata da uno sconosciuto: indagini in corso

“Dammi i soldi”, donna rapinata e violentata da uno sconosciuto: indagini in corso

“le sue mani, avvolte dai guanti in lattice, erano dappertutto”, ha detto la donna


ROMA – Violentata e rapinata da uno sconosciuto dopo aver trascorso una serata con le amiche. Un racconto agghiacciante quello fatto dalle amiche della donna agli agenti di polizia arrivati sul posto. I fatti sono avvenuti nella serata di venerdì sera a Roma nel quartiere Garbatella, Quando alcuni passanti e le tre amiche con cui aveva finito di cenare poco prima al ristorante Botrini di via Massaia, non vedendola tornare in auto, l’hanno raggiunta in via Valignano dove aveva parcheggiato, l’hanno trovata sotto choc, tumefatta in volto e sanguinante. L’uomo si è dato alla fuga e una delle donne ha provato a raggiungerlo, ma non ci è riuscita.

IL RACCONTO AGGHIACCIANTE

“Me lo sono ritrovato alle spalle sotto la pioggia mentre aprivo la portiera della macchina. Mi ha vomitato addosso una valanga di parolacce e insulti, voleva i soldi, gridava “dammi i soldi” zoc… e ha cominciato a picchiarmi selvaggiamente. Mi ha scaraventato dentro l’auto, mi ha alzato la maglia, slacciato i pantaloni, abbassato gli slip… Ho provato a difendermi, ma le sue mani, avvolte dai guanti in lattice, erano dappertutto. Un orrore”, ha raccontato la donna come riportato da Il Mattino. La donna è stata trasportata all’ospedale San Giovanni