Dramma nel napoletano: operaio in fin di vita dopo caduta da un’impalcatura

Dramma nel napoletano: operaio in fin di vita dopo caduta da un’impalcatura

In queste ore i militari stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente e accertando se sul cantiere fossero rispettate le misure di sicurezza previste


GRAGNANO – È in fin di vita dopo un volo di dieci metri da un’impalcatura su cui stava lavorando. Prognosi riservata per un operaio di 62 anni precipitato questa mattina, intorno alle 11, da un palazzo in ristrutturazione a Gragnano.

Dipendente di una ditta edile, ormai ad un passo dalla pensione, è stato soccorso da un’ambulanza del 118 e portato d’urgenza prima al pronto soccorso del vicino ospedale di Castellammare. Poi considerata la gravità della situazione trasferito d’urgenza all’Ospedale del mare.

Ieri mattina era impegnato in un lavoro di restyling di un palazzo privato a via Nuova San Leone, zona centrale del comune dei Monti Lattari, quando per cause ancora da accertare è caduto, finendo violentemente sull’asfalto.

Aperta un’inchiesta dalla Procura di Torre Annunziata, a condurre le indagini i carabinieri di Gragnano che sono arrivati subito sul posto. In queste ore i militari stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente e accertando se sul cantiere fossero rispettate le misure di sicurezza previste dalla normativa. Nel frattempo i familiari e gli amici sono in attesa di ricevere dai medici notizie che riaccendano la speranza. Ma la situazione clinica dell’operaio è condiderata molto critica.

FONTE: REPUBBLICA.IT