Estorce soldi ai genitori e poi aggredisce i poliziotti: arrestato a Fuorigrotta

Estorce soldi ai genitori e poi aggredisce i poliziotti: arrestato a Fuorigrotta

L’uomo aveva sottratto l’auto al padre per costringerlo a consegnargli il denaro


NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti per la segnalazione di una lite in famiglia. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da una coppia di coniugi in forte stato di agitazione i quali hanno raccontato che la notte precedente il figlio, come già in altre occasioni, gli aveva chiesto dei soldi ma, di fronte al loro rifiuto, aveva spintonato la madre impossessandosi delle chiavi dell’auto del padre e, dopo aver ottenuto il denaro da quest’ultimo, si era allontanato; in mattinata, si era ripresentato a casa per chiedere altri soldi ma la donna aveva contattato la polizia, pertanto l’uomo si era allontanato prima dell’arrivo degli operatori.

Poco dopo, mentre la donna si stava recando in Commissariato a sporgere denuncia, il figlio si è ripresentato presso l’abitazione per l’ennesima richiesta di denaro ma è stato raggiunto dagli operatori che, con non poche difficoltà e dopo una colluttazione, lo hanno bloccato. Un 33enne napoletano con precedenti di polizia è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni aggravate nonché denunciato per estorsione e maltrattamenti in famiglia.