In arrivo a Napoli il “Tour della Salute”: visite e consulti gratuiti per tutti

In arrivo a Napoli il “Tour della Salute”: visite e consulti gratuiti per tutti

Sarà possibile sottoporsi a test di autodiagnosi e controlli di prima istanza: screening diabetologico e nutrizionale, screening cardiologico ed eventuale elettrocardiogramma, controllo dell’udito


NAPOLI – Arriva a Napoli il Tour della Salute, l’evento itinerante, giunto alla quarta edizione, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e sulla necessità di condurre uno stile di vita sano.

La città partenopea, prima ed unica tappa nella regione, ospiterà la manifestazione, promossa dall’associazione Il Tour della Salute e che gode del patrocinio del Comune e del contributo incondizionato di Eg Stada Group, sabato 15 e domenica 16 ottobre.

Appuntamento in Piazza del Municipio, con ingresso libero dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30. All’interno del Truck Hospitality, attrezzato con 5 ambulatori, sarà possibile sottoporsi a test di autodiagnosi e controlli di prima istanza: screening diabetologico e nutrizionale, screening cardiologico ed eventuale elettrocardiogramma, controllo dell’udito. Specialisti delle società scientifiche Sid (Società italiana di Diabetologia) e Siprec (Società Italiana per la prevenzione cardiovascolare) forniranno consulti medici gratuiti, offrendo consigli sulla prevenzione e gestione delle malattie cardio metaboliche, ma anche suggerimenti in riferimento ad una corretta alimentazione, all’attività fisica e all’importanza dell’aderenza alla terapia.

Nelle precedenti tappe sono stati infatti rilevati diversi casi di persone ignare, alle prese con seri problemi cardiologici, che grazie ai controlli effettuati nel Truck Hospitality hanno scongiurato conseguenze potenzialmente gravi per la salute. La novità di quest’anno è rappresentata dallo Sportello d’ascolto, che si pone l’obiettivo di rispondere all’incremento dei disturbi psicologici registrati nelle fasi pandemica e post-pandemica: si potrà ottenere un consulto gratuito da parte di specialisti aderenti alla Federazione Italiana Psicologi. Nelle prime tappe del tour, sono stati soprattutto i più giovani, spesso accompagnati dai genitori, ad evidenziare necessità di ascolto e a trarre giovamento dai colloqui con gli esperti. Spazio anche all’attività fisica, sportiva e ricreativa: yoga, danza del ventre, capoeira, ma anche teakwondo, hip hop, kick boxing e boxing.