Napoli, armati di coltello rapinano tassista dopo la corsa: arrestati due giovani

Napoli, armati di coltello rapinano tassista dopo la corsa: arrestati due giovani

Si tratta di due incensurati napoletani di 18 e 19 anni. Addosso, al momento dell’arresto, ancora l’arma, il denaro e il cellulare sottratti al tassista


NAPOLI – Da Via Arenaccia a Scampia col tassametro che corre. Sono le 2.45 circa ma i due giovani clienti non hanno denaro e non possono pagare.

E quando il tassista chiede il conto i due passeggeri tirano fuori un coltello e le parti si invertono. Sono i due ragazzi a chiedere denaro, tutto quello che il conducente aveva guadagnato fino al quel momento. Gli portano via 350 euro e il cellulare, poi scappano lungo via Roma verso Scampia.

La vittima compone il 112 e descrive ai carabinieri i due rapinatori. Partono le ricerche.

I militari del nucleo operativo del Vomero individuano i due giovani in Viale della Resistenza. Inutile la fuga, finiscono entrambi in manette. Si tratta di due incensurati napoletani di 18 e 19 anni. Addosso ancora il coltello, il denaro e il cellulare sottratti al tassista.

Sono in attesa di giudizio.