Napoli, eseguito un provvedimento per la carcerazione: accusato di truffa e ricettazione

Napoli, eseguito un provvedimento per la carcerazione: accusato di truffa e ricettazione

Indagato anche per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, false dichiarazioni sulla propria identità, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi


NAPOLI – Stamattina, gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione a un provvedimento di pene concorrenti e contestuale ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia – Ufficio Esecuzioni Penali, nei confronti di M.E., 47enne napoletano, dovendo espiare la pena residua di 4 anni, 7 mesi e 26 giorni di reclusione per truffa, ricettazione, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, false dichiarazioni sulla propria identità, introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona, commessi a Isernia, Napoli, Monfalcone e Trieste tra il 2007 ed il 2017.