Napoli, picchiato selvaggiamente in strada: il 51enne investì e uccise il piccolo Cristian

Napoli, picchiato selvaggiamente in strada: il 51enne investì e uccise il piccolo Cristian

ulla vicenda sono in corso indagini affidate alla Polizia di Stato; la vittima non è stata in grado di fornire indicazioni sugli aggressori


NAPOLI – Aggredito in piena notte per strada, bloccato e pestato a sangue: colpi in tutto il corpo, fino a lasciarlo a terra esanime. A picchiarlo sarebbero state due persone, forse di più, col volto coperto. È successo nella notte tra mercoledì e giovedì a Cavalleggeri, periferia ovest di Napoli, in via Giacinto de Sivo, la vittima è un 51enne napoletano; l’uomo era stato coinvolto in un grave incidente stradale nello scorso giugno, quando aveva perso il controllo della sua automobile e aveva investito e ucciso un bambino proprio nel quartiere: non si esclude che i due episodi possano essere in qualche modo collegati.

Il 51enne, G. N., operaio e senza precedenti penali, è stato soccorso ed attualmente si trova ricoverato in ospedale; ha riportato una frattura al setto nasale, non è in pericolo di vita. Sulla vicenda sono in corso indagini affidate alla Polizia di Stato; la vittima non è stata in grado di fornire indicazioni sugli aggressori, limitandosi a dire di non averli riconosciuti e di non conoscere il motivo per cui è stato picchiato, ma escludendo che si sia trattato di un tentativo di rapina. Al momento non si esclude nessuna pista, ma tra quelle maggiormente verosimili, allo stato attuale, c’è proprio quella della ritorsione per l’incidente mortale: a quanto apprende Fanpage.it da fonti qualificate, dopo l’incidente il 51enne fu minacciato e gli fu imposto di lasciare il quartiere.

La tragedia risale alla mattina del 25 giugno scorso. Il piccolo Cristian Carezza, 3 anni e mezzo, era con la madre in via Ronchi dei Legionari, a pochi passi dal mercatino rionale. L’automobilista era finito sul marciapiede, travolgendo entrambi; la donna era rimasta ferita mentre per il piccolo non c’era stato nulla da fare. L’uomo, aggredito da alcuni passanti, era stato salvato da una pattuglia della Polizia di Stato e ricoverato in ospedale per le ferite riportate nell’aggressione; sottoposto agli accertamenti di prassi, dalle analisi era risultato negativo ad alcol e droghe. Per il 51enne era scattata la denuncia per omicidio stradale.

FONTE: FANPAGE.IT