Occupazione abusiva di una scuola materna a Napoli: “Hanno fatto anche dei lavori”

Occupazione abusiva di una scuola materna a Napoli: “Hanno fatto anche dei lavori”

Peraltro, gli occupanti non hanno nemmeno consentito l’accesso ai funzionari comunali


NAPOLI – “La ex casa del custode dell’immobile adibito a scuola materna, del plesso Minucci in via Bernardo Cavallino 61, vede l’ennesimo caso di occupazione abusiva dei locali.

Nel corso di vari sopralluoghi effettuati, da parte degli uffici competenti, si è riscontrata l’anomala presenza. Peraltro, gli occupanti non hanno nemmeno consentito l’accesso ai funzionari comunali. Si rileva altresì, a riprova di un ormai inaccettabile atto di violazione delle più elementari norme in materia di rispetto per i beni pubblici, in un complesso scolastico comunale, l’avvio di lavori di muratura, ovviamente altrettanto abusivi.

Questi atti evidenziano, nella centralissima strada del quartiere, il tentativo di consolidamento di comportamenti lesivi degli interessi della collettività considerando la destinazione ad uso scolastico dell’edificio, con necessità di spazi a questo punto negata ai bambini.

È urgente, così come già chiesto dagli uffici comunali, l’intervento delle forze dell’ordine per scongiurare l’occupazione indebita, con annessi lavori abusivi edili.”- hanno dichiarato il Consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e il consigliere municipale del Sole che ride Rino Nasti.