Organismo Congressuale Forense, Pasquale Parisi eletto nel nuovo coordinamento nazionale

Organismo Congressuale Forense, Pasquale Parisi eletto nel nuovo coordinamento nazionale

Oggi a Roma l’elezione dell’OCF, organo di rappresentanza politica dell’Avvocatura italiana


Poco fa l’assemblea dell’Organismo ha rinnovato le proprie cariche di vertice, con l’assemblea eletta in occasione del congresso di Lecce che ha indicato alla guida dell’Ufficio di coordinamento Mario Scialla, avvocato del distretto di Roma. Con il segretario del Coa di Roma, eletti nell’ufficio di coordinamento: Accursio Gallo, Antonino La Lumia, Alessandra Dalla Bona, Monica Aste, Stefano Tedeschi e Pasquale Parisi.

Sono molte le battaglie che ci attendono, dall’inserimento della figura dell’Avvocato in Costituzione allo studio di misure di sostegno efficaci per una categoria come la nostra particolarmente colpita dalla crisi. Ci troviamo alla vigilia dell’entrata in vigore di importanti riforme sulle quali l’Organismo Forense ha il dovere di far sentire la propria voce in rappresentanza di 250 mila colleghi. E questo senza trascurare le annose battaglie per il giusto processo, per l’equo compenso, per un’edilizia giudiziaria decorosa e sicura.

Queste le prime riflessioni a caldo di Pasquale Parisi, giuglianese, neo eletto nell’Ufficio di Coordinamento nazionale dell’OCF (Organismo Congressuale Forense) – organo di rappresentanza politica dell’Avvocatura italiana che ha sede a Roma.

Congresso nazionale forense a Lecce: Pasquale Parisi eletto delegato all’OCF per la Corte d’Appello di Napoli