Quartiere di Napoli in lacrime, Alfredo ucciso da un male incurabile a 62 anni

Quartiere di Napoli in lacrime, Alfredo ucciso da un male incurabile a 62 anni

“Sei venuto a mancare in silenzio e senza far rumore. Per il bene che ci volevamo resterai per sempre nel mio cuore”, questa la dedica del genero


NAPOLI – È deceduto al Policlino di Modena, a causa di un male incurabile, Alfredo Nappi: 62enne originario di Ponticelli ed ex dipendente di Bourelly Health Service, nota azienda di San Giovanni  a Teduccio. Il decesso dell’uomo, che si era trasferito nel capoluogo romagnolo per questioni lavorative, ha lasciato senza parole sia la comunità della città in cui è cresciuto che di quella in cui attualmente viveva. I suoi funerali si terranno domani alle 13 nella chiesta di Santa Maria delle Neve. La notizia è riportata da InterNapoli.it.

“Sei venuto a mancare in silenzio e senza far rumore. Ha lasciato un vuoto incolmabile per le sue risate i suo scherzi. Per il bene che ci volevamo resterai per sempre nel mio cuore”, questa la dedica del genero Marco.