Somministrava alcool ai minori: chiuso bar di Napoli centro per 15 giorni

Somministrava alcool ai minori: chiuso bar di Napoli centro per 15 giorni

Già in precedenza il locale era stato chiuso per 5 giorni per lo stesso motivo


NAPOLI – Il Questore di Napoli, su proposta della Polizia Municipale di Napoli – Dipartimento Sicurezza – Servizio Polizia Locale – Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori – Nucleo di P.G., ha disposto la sospensione per 15 giorni dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un bar di via Carrozzieri a Monteoliveto.

In particolare, nella serata del 9 luglio scorso, gli agenti della Polizia Locale, durante i servizi di controllo predisposti nelle aree della “movida”, avevano sorpreso, all’uscita dell’esercizio, 3 minori con due bottiglie di birra ed avevano accertato che la titolare dell’esercizio commerciale aveva venduto ai giovani le bevande alcoliche senza richiedere i documenti d’identità nonostante i caratteri somatici ne evidenziassero la minore età; gli operatori, pertanto, l’avevano denunciata per somministrazione di bevande alcooliche a minori di anni 16 sanzionandola amministrativamente, altresì, per violazione del divieto di vendita di bevande alcoliche a minori di anni 18. Già in precedenza, lo scorso 28 gennaio, il Questore di Napoli aveva disposto la sospensione per 5 giorni dell’attività. Il provvedimento, anche in considerazione delle ripetute condotte lesive della salute dei minori, è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per la sicurezza pubblica.