Torna il caldo per il ponte di Ognissanti: l’infinita estate 2022

Torna il caldo per il ponte di Ognissanti: l’infinita estate 2022

In Italia l’estate non accenna a finire: c’entrano un nuovo anticiclone e l’emergenza climatica


Il Ponte di Ognissanti, dal punto di vista meteorologico, sarà dominato dall’anticiclone Monster. A partire dal 31 ottobre, infatti, questo campo di alta pressione causerà anomalie termiche eccezionali; è previsto un aumento delle temperature fino a 12 gradi in più rispetto ai valori climatici del periodo. In altre parole, si tornerà indietro di 2 mesi: sembrerà di essere a fine agosto.

La cappa anticiclonica si concentrerà tra Germania e Repubblica Ceca: le uniche zone europee leggermente scoperte saranno la Grecia ed l’Italia meridionale, dove nel weekend le temperature rientreranno nelle medie del periodo o saranno addirittura leggermente inferiori. I valori più anomali sono attesi tra oggi e domani in Sicilia con punte di 32-34 C.

Tuttavia, come avviene sempre durante l’autunno, l’alta pressione sarà accompagnata da nebbie notturne in pianura: laddove questa riduzione di visibilità faticherà a dissolversi durante il giorno, potremo avere valori massimi più contenuti; per questo prevediamo che numerosi record potranno essere battuti soprattutto in collina e in montagna, sopra il ‘mare di nebbia’ sottostante.

L’emergenza climatica

La cappa termica di Monster conferma l’infinita estate 2022: siamo a cinque mesi e mezzo di caldo anomalo nordafricano in Italia, in altre parole quasi metà anno è risultato estivo. Non è da escludere che, a causa dell’emergenza climatica, in futuro si alterneranno 6 mesi di stagione secca a 6 mesi di stagione umida, come accade ai tropici. Il problema è che in Italia manca da tempo una stagione umida: al Nord non piove in modo significativo dal dicembre 2021.