Traffico di rifiuti da Napoli, bloccati 3 containers: erano diretti in Africa

Traffico di rifiuti da Napoli, bloccati 3 containers: erano diretti in Africa

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro ed i responsabili delle spedizioni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per falso ideologico ricettazione e traffico internazionale di rifiuti


NAPOLI – Tre containers con destinazione Burkina Faso che avrebbero dovuto contenere pneumatici usati, indumenti tessili e generi alimentari, sono stati intercettati dai funzionari in servizio nell’ufficio delle Dogane di Napoli 1 nell’ambito di una operazione antifrode condotta dai funzionari dell’Amministrazione dei Monopoli in servizio nello scalo partenopeo.

I preliminari controlli radiogeni eseguiti con l’impianto ad alta risoluzione in dotazione all’Adm, e gli approfonditi riscontri fisici sui carichi, hanno consentito di sventare un considerevole traffico illecito di rifiuti diretti in Africa.

Abilmente occultati tra pneumatici e ruote complete di cerchioni, ammassati ricorrendo alla abituale tecnica del triplaggio e del quintuplicaggio che ne causa la deformazione e l’alterazione permanente con conseguenti rischi per la sicurezza stradale, sono stati rinvenuti centinaia di ammortizzatori per auto e camere d’aria con danni da renderne impossibile il reimpiego, elettrodomestici, generatori elettrici, utensili elettrici per lavori di falegnameria in pessimo stato di conservazione e privi dei requisiti prescritti dalle vigenti disposizioni in materia di Aee, oltre 160 colli di indumenti, calzature e borse non igienizzati, tutti non dichiarati per l’esportazione. Il carico intercettato è risultato pari ad oltre 60 tonnellate.

I rifiuti sono stati sottoposti a sequestro ed i responsabili delle spedizioni sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per falso ideologico ricettazione e traffico internazionale di rifiuti.