Università “L’Orientale”, inaugurata l’aula studio con il nome di Giulio Regeni: “Spazio di cultura e memoria”

Università “L’Orientale”, inaugurata l’aula studio con il nome di Giulio Regeni: “Spazio di cultura e memoria”

“Spazio di aggregazione, di confronto e di comunità, dove condividere saperi ed esperienze che ci avvicinano come persone prima ancora che come studenti”, hanno scritto


NAPOLI – Inaugurata la prima aula studio a Palazzo Corigliano a Napoli, sede dell’Università “L’Orientale”, che porterà il nome di Giulio Regeni, il dottorando scomparso in circostanze ancora non definite dalla magistratura. A diffondere la notizia sono stati i rappresentati degli studenti tramite i loro profili social ufficiali:

“Finalmente è arrivata l’apertura della prima aula studio a Palazzo Corigliano: si trova nel cortile e porta il nome di Giulio Regeni, dottorando scomparso in circostanze ancora non definite dalla magistratura, ma che si inseriscono in un quadro di violenze, torture e controversie le cui responsabilità vengono attribuite ai servizi segreti del governo egiziano.

I luoghi di cultura devono essere anche luoghi di memoria e di giustizia, e in tale spirito, quando si è cominciato a immaginare questo spazio, avevamo sentito come giusto intitolargli un luogo importante come l’aula studio. Spazio di aggregazione, di confronto e di comunità, dove condividere saperi ed esperienze che ci avvicinano come persone prima ancora che come studenti”.