44enne in manette per pedopornografia: aveva migliaia di foto e video

44enne in manette per pedopornografia: aveva migliaia di foto e video

I file rinvenuti erano stati meticolosamente catalogati e memorizzati all’interno dei dispositivi di memoria di massa sequestrati e l’uomo aveva anche realizzato copie di backup


BOLOGNA – La polizia postale dell’Emilia-Romagna (Centro operativo per la sicurezza cibernetica) ha arrestato un uomo di 44 anni, residente nella provincia di Reggio Emilia, per detenzione di una ingente quantità di immagini e video pedopornografici.

L’indagine, coordinata dal pm della Procura di Bologna, Andrea De Feis, e dal Servizio polizia postale e delle comunicazioni, mediante il Centro Nazionale per il contrasto alla pedopornografia online (Cncpo), trae origine da una segnalazione internazionale di polizia, relativa alla diffusione di file a contenuto pedopornografico avvenuta su un noto servizio di Cloud Storage.

Le indagini svolte dalla Postale hanno consentito di identificare con certezza l’indagato, nei confronti del quale è stato emesso dall’autorità giudiziaria un decreto di perquisizione informatica. I poliziotti hanno individuato circa 3.700 immagini e video di natura particolarmente scabrosa, prodotti mediante lo sfruttamento sessuale di minori.

I file rinvenuti erano stati meticolosamente catalogati e memorizzati all’interno dei dispositivi di memoria di massa sequestrati e l’uomo aveva anche realizzato copie di backup. Dopo l’arresto in flagranza il 44enne è stato portato nel carcere ‘La Pulce’ di Reggio Emilia.