Agli arresti domiciliari finge un malore per fare un giro in ambulanza per “cambiare un po’ d’aria”

Agli arresti domiciliari finge un malore per fare un giro in ambulanza per “cambiare un po’ d’aria”

“Oltre all’episodio in questione, occorre considerare che oggi i social network sono diventati uno strumento di propaganda per i criminali”, ha detto il consigliere


Se si è agli arresti domiciliari e si sente il desiderio di cambiare un pò d’aria, rispetto a quella rinchiusa tra le quattro mura domestiche, allora non resta che farsi un giro in ambulanza, magari simulando un malore. È ciò che emerge in un video pubblicato su Tik Tok e che diversi utenti hanno segnalato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“In questo video un soggetto che afferma di essere un detenuto ai domiciliari cambia aria andando a fare un giro in ambulanza e probabilmente fa finta di stare male. L’unico modo per muoversi è andare in ospedale chiamando un’ambulanza.” -ha raccontato uno dei segnalanti.

“Abbiamo segnalato l’episodio alle Autorità chiedendo di verificare quanto è accaduto. Se si tratta davvero di un detenuto che ha simulato un malore per poter ‘fare un giro’ in autoambulanza allora bisogna prendere provvedimenti seri. I mezzi di soccorso non sono dei taxi.”- ha commentato Borrelli.- “Oltre all’episodio in questione, occorre considerare che oggi i social network sono diventati uno strumento di propaganda per i criminali ed anche un modo per ottenere la celebrità da parte di soggetti alquanto discutibili. Bisogna assolutamente intervenire per fermare un fenomeno che porta all’emulazione e alla diffusione di una certa cultura degradante.”

GUARDA IL VIDEO