Asse mediano, pistola alla testa ad avvocato di Giugliano: rubati Rolex e preziosi

Asse mediano, pistola alla testa ad avvocato di Giugliano: rubati Rolex e preziosi

“La cosa triste di questa vicenda è che ero fermo nel traffico all’ora di punta, dove tutti hanno visto ma nessuno ha mosso un dito”, ha scritto la vittima sui social


Sono stati momenti di vera paura quelli che ieri ha vissuto un noto avvocato di Giugliano che, mentre era a bordo della sua auto, è stato vittima di una rapina e minacciato con una pistola alla tempia. L’uomo avrebbe raccontato l’episodio sui social, postando anche la foto della denuncia effettuata.

I fatti sono accaduti sull’Asse Mediano ieri pomeriggio, intorno alle 19.00, quando l’avvocato, che era a bordo della sua auto, è stato avvicinato improvvisamente da 4 persone a bordo di due scooter. Da uno dei due veicoli sarebbe scesa una persona, con il volto coperto dal casco integrale, che ha puntato una pistola alla tempia alla vittima, mentre gli altri gli strappavano una collana in oro bianco e diamanti che aveva al collo, un orologio marca Rolex, un tennis in oro bianco, oltre che la fede nuziale e due banconote da 50 euro all’interno del portafogli.

La vicenda è stata raccontata dall’avvocato in persona tramite il suo profilo facebook, dove ha denunciato anche il fatto che nessuno sia intervenuto in suo soccorso: “La cosa triste di tutta questa vicenda è che ero fermo nel traffico, all’ora di punta, dove tutti hanno visto, dove tutti hanno visto che un delinquente mi puntava una pistola alla testa e nessuno ha mosso un dito”, ha scritto, aggiungendo che quando i malviventi si sono dileguati, qualcuno avrebbe anche suonato il clacson per incitarlo a liberare la carreggiata.