Choc a scuola, professore di liceo accusato di antisemitismo: “Voi nasoni dovreste essere cremati”

Choc a scuola, professore di liceo accusato di antisemitismo: “Voi nasoni dovreste essere cremati”

Non è però l’unica frase che avrebbe pronunciato il docente accusato di aver anche detto: “Così mi provochi” ad alcune studentesse che si inchinavano per raccogliere degli oggetti


I fatti sono accaduti al liceo artistico Enzo Rossi di Roma dove un professore è stato accusato di aver rivolto frasi antisemite agli studenti di religione ebraica: “Voi nasoni dovete essere cremati”.  Lo riporta la Repubblica Roma, che cita il Collettivo Osa (Opposizione Studentesca d’Alternativa). Non è però l’unica frase che avrebbe pronunciato il docente accusato di aver anche detto: “Così mi provochi” ad alcune studentesse che si inchinavano per raccogliere degli oggetti. Alcuni studenti hanno raccontato di aver già denunciato episodi simili in passato alla dirigenza e all’Ufficio Scolastico Regionale senza però ottenere risultati.

Le testimonianze, emerse durante un’occupazione della scuola avvenuta il 7 novembre e che saranno raccolte durante un’assemblea programmata per mercoledì pomeriggio, potrebbero portare ad un’indagine di approfondimento da parte del dirigente scolastico, Danilo Vicca.