Choc in mensa a Napoli. Per i bimbi lasagne crude e porzioni scarse, le mamme: “È vergognoso”

Choc in mensa a Napoli. Per i bimbi lasagne crude e porzioni scarse, le mamme: “È vergognoso”

Oggi mamme in protesta in piazza Dante: “Mensa non idonea per i nostri figli”


NAPOLI – Continua la protesta delle mamme per il servizio di refezione scolastica a Napoli. Dopo tanta attesa la mensa è partita ma con grande delusione in diverse scuole. I pasti distribuiti agli alunni sarebbero di scarsa qualità e in alcuni casi anche non sufficienti. Ciò che ha scatenato l’ira di molti genitori nelle ultime ore è stata una lasagna alla zucca la cui sfoglia all’uovo sembra essere stata troppo friabile ed anche cruda. Così per oggi, 10 novembre, è stata organizzata una protesta a Piazza Dante. Diverse mamme si sono rivolte al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e a Gianni Simioli della Radiazza per far sentire le proprie ragioni.

La denuncia delle mamme

“Sono una mamma di un bambino che frequenta l’asilo in municipalità 2 comune di Napoli. Ci sono stati problemi con la mensa e le mamme con la preside hanno organizzato un incontro aperto a Piazza Dante. Intanto le invio le foto del primo piatto di oggi, così che si possa rendere conto della gravità della situazione. “;

“Salve consigliere, mia figlia frequenta la prima elementare della scuola Fava Gioia a Napoli. La mensa di martedì da quanto raccontato dai bambini prevedeva 3 maccheroni a testa poiché non c’era abbastanza quantità di cibo. In più le maestre non hanno potuto mangiare per lo stesso motivo. Oggi invece c’era la lasagna e allego foto per farvi capire i livelli in cui siamo messi. Preciso che paghiamo la quota mensa.”;

“Sono una mamma di un bambino di 4 anni che frequenta la materna di Sant‘Eligio. I nostri figli hanno ricevuto questo come pranzo, ieri non hanno ricevuto il secondo e altri niente. Questa mensa non è idonea per i nostri figli.”

“Volevo fare segnalazione sulla mensa del comune di Napoli. Da quando è iniziata la mensa i bimbi hanno mangiato poco e niente. Questa è una lasagna con zucca. Secondo lei è normale dare a dei bimbi di 3 anni questa schifezza?”.

“Ascolteremo le voci di tutti i genitori e al contempo esamineremo come viene svolto il servizio mensa. I pasti serviti nelle scuole devono essere idonei, sufficienti a soddisfare le esigenze di tutti, e igienicamente impeccabili. Monitoreremo la situazione finché si non si avrà la certezza che la ditta incarica del servizio sia idonea a svolgere il proprio compito, in caso contrario bisognerà provvedere a cambiarla. “- ha dichiarato il consigliere Borrelli.