“Come Catarinea accussì Natalea”, le origini del famosissimo detto popolare

“Come Catarinea accussì Natalea”, le origini del famosissimo detto popolare

Anche un’altra santa è coinvolta in un proverbio simile


25 Novembre, Santa Caterina. Di questo giorno sicuramente, almeno una volta, è stato sentito dire dai più anziani il detto: “Come Catarinea così Natalea” ma che vuol dire e soprattutto, da dove nasce?

La tradizione vuole che il meteo del giorno di Santa Caterina d’Alessandria che ricorre il 25 Novembre, un mese prima del Natale, sia lo stesso del 25 Dicembre. Questo proverbio viene dal Cilento, dove il culto di questa santa è molto diffuso, e si è poi spostato nell’uso della lingua anche in tutta la provincia di Salerno.

Naturalmente si tratta di un adagio che non ha fondamenti verificati, se non nella fervida cultura popolare dell’Italia meridionale. A dirla tutta, in origine esso avrebbe avuto perfino un’altra protagonista, ossia Santa Barbara, giovane martire decapitata nel 305 d.C. dal padre Dioscuro, il quale successivamente mori colpito da un fulmine: ricordata dalla Liturgia cattolica il 4 dicembre di ogni anno, Santa Barbara viene invocata contro fulmini e morti improvvise. A questa martire, in un secondo momento, la devozione popolare ha affiancato Santa Caterina, contemporanea di Santa Barbara ed anche lei uccisa in odio alla fede – e ricordata proprio oggi, 25 novembre

L’origine dell’espressione ” Come Catarinea così Natalea ” è incerta, ma intanto anche un’altra santa è coinvolta in un proverbio simile, anzi quasi uguale, e cioè Santa Barbara, che viene festeggiata il 4 Dicembre; infatti il detto è ”Come Barbarea, così Natalea “.

Le due sante sono quindi state accostate insieme, addirittura i due detti sono stati “fusi” insieme perchè c’è anche l’espressione ” Come Barbarea e Catarinea così Natalea “; insomma se 25 Novembre e il 4 Dicembre il tempo è bello, sarà sereno anche il giorno di Natale; diversamente il tempo a Natale non sarà un gran che.