Contrasto al lavoro nero a Napoli nord: rilevate 3 ditte irregolari e 13 impiegati “sommersi”

Contrasto al lavoro nero a Napoli nord: rilevate 3 ditte irregolari e 13 impiegati “sommersi”

Nel mirino questa volta Casandrino, Grumo Nevano e Afragola


NAPOLI NORD – Lavoro nero e sicurezza in un servizio svolto da Carabinieri della stazione di Grumo Nevano e del Gruppo Tutela del lavoro. Con loro anche personale civile dell’ispettorato del lavoro. 3 le attività controllate, tutte sono state sanzionate.
La prima in Via della Repubblica a Casandrino, un ingrosso di abbigliamento e accessori. 10 i lavoratori impiegati, tutti “in nero”. L’attività è stata sequestrata, il titolare denunciato. Si tratta di un 50enne di origini cingalesi. Sequestrato un cantiere in Via San Domenico, nel comune di Grumo Nevano.

Dei 4 operai al lavoro, uno era irregolare, senza alcun contratto.  Per un impresario 52enne di Cesa la sospensione dell’attività e una denuncia. Guai anche per una ditta edile di Afragola. Dei 5 lavoratori “di turno”, 2 erano inquadrati sulla parola. Sequestrata l’attività, segnalato all’Autorità Giudiziaria il titolare, un 40enne di Gricignano d’Aversa