Covid: epidemia colposa, 4 indagati in una casa di cura a Benevento

Covid: epidemia colposa, 4 indagati in una casa di cura a Benevento

Dalle indagini emerge la violazione delle disposizioni vigenti all’epoca e la mancata adozione di provvedimenti contro il contagio


BENEVENTO – Quattro persone risultano essere indagate al termine dell’inchiesta della Procura della Repubblica di Benevento, retta da Aldo Policastro, per l’epidemia da Covid esplosa nel marzo del 2020 nella casa di cura “Villa Margherita srl” di Benevento. All’amministratore delegato della società, al direttore sanitario, al direttore delle sede e a un primario, ciascuno per le proprie funzioni, vengono contestate le ipotesi di epidemia colposa, omicidio colposo e lesioni colpose.

Dalle indagini emerge la presunta violazione delle disposizioni vigenti all’epoca e la mancata adozione di provvedimenti contro il propagarsi e la diffusione del contagio, che avrebbero provocato l’infezione di 17 pazienti, tre dei quali deceduti, all’interno della struttura, nella quale, tra il 24 e il 27 marzo 2020, ottanta persone, tra pazienti e personale dipendente, risultarono essere positive al Covid.