Dopo il terremoto di ieri chiama la madre ma non riceve risposta: era morta da almeno due mesi

Dopo il terremoto di ieri chiama la madre ma non riceve risposta: era morta da almeno due mesi

Il corpo della signora, 78enne originaria di Salerno, era in avanzato stato di decomposizione


ANCONA – Dopo la forte scossa di terremoto nelle Marche registratasi ieri, la protagonista di quest’assurda storia aveva deciso di telefonare la madre, anche se non si sentivano da mesi. Tuttavia, dopo aver digitato il numero e fatto partire le telefonata, non ha ricevuto alcuna risposta. Di qui la decisione di allertare il 112, che ha inviato sul posto una pattuglia. Arrivati sul posto, gli agenti hanno comunicato alla donna ciò che una figlia non vorrebbe mai sentirsi dire: la madre era morta, da sola, in casa, almeno due mesi prima.

Il cadavere della donna di 78 anni è stato trovato nel suo appartamento in via della Ricostruzione, ad Ancona, ed era in avanzato stato di decomposizione. L’anziana era originaria di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, e viveva ormai da anni ad Ancona, città nella quale non aveva parenti. Affidata ai familiari la salma della 78enne, morta per cause naturali.