Fingono pronto soccorso per evitare traffico in galleria e postano il video: protagonista era oss

Fingono pronto soccorso per evitare traffico in galleria e postano il video: protagonista era oss

Numerosi gli utenti indignati: “Episodio vergognoso”


NAPOLI – Sono imbottigliate nel traffico della Galleria a Napoli e, per cercare di divincolarsi, la passeggera dell’auto finge un malore mentre chi è alla guida fa segno alle altre vetture di fare spazio per poter passare. Il finto furbesco pronto soccorso è stato postato su Tik Tok e diversi utenti indignati hanno segnalato il video al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

CLICCA QUI PER GUARDARE IL VIDEO

Una delle protagoniste era operatrice socio-sanitaria, le parole di Borrelli

“Troviamo davvero vergognoso il fatto che una delle protagoniste del video postato su Tiktok, nel quale fingono un’emergenza per farsi largo nel traffico cittadino, sia un’operatrice socio sanitaria. In virtù della sua qualifica dovrebbe conoscere infatti perfettamente cosa significhi un’emergenza sanitaria e quanto sia grave simularne una per futili motivi o per scherzare. Ma cosa più inaccettabile è il comportamento successivo alla pubblicazione del video. Raggiunta telefonicamente dalla Radiazza, la donna ha raccontato  che in quel momento era davvero impegnata in soccorso della figlia che, essendo incinta e sentendosi male, doveva essere portata in ospedale.

Dopo aver chiesto in quale struttura sanitaria fosse ricoverata ha detto che, improvvisamente, la stessa si è sentita meglio e hanno fatto ritorno a casa. Circostanza davvero poco credibile anche alla luce delle risate e della leggerezza mostrata nel realizzare il video, palesemente incompatibili con una situazione di emergenza. Chi lavora in un settore delicatissimo come quello dell’assistenza sanitaria non può comportarsi così. Sarebbe opportuno un suo allontanamento immediato dalla struttura dove lavora per la sua evidente insensibilità nei confronti di chi soffre davvero. Invece di fabbricare nuove bugie farebbe bene a chiedere scusa a tutti i suoi colleghi che ha infamato gravemente con questo comportamento, agli automobilisti che ha buggerato e a dimettersi prima di essere cacciata. Le avevamo offerto la possibilità di riscattarsi, l’ha giocata davvero male”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e del conduttore radiofonico, Gianni Simioli, che hanno contattato tramite la Radiazza la protagonista del video per ascoltare la sua versione.