Funerale finisce in rissa, parenti si contendono orologio del defunto

Funerale finisce in rissa, parenti si contendono orologio del defunto

Un uomo è finito in ospedale dopo essere stato pestato a calci e pugni


MACERATA – E’ finito in rissa il funerale di Marco Credentino, barbiere 55enne del posto. Durante la messa del rito funebre infatti, i parenti del defunto se le sono date di santa ragione a causa di un orologio conteso. Un 41enne avrebbe anche filmato tutta la scena e sarebbe poi stato aggredito. L’uomo è finito in ospedale in seguito alle ferite riportate.

I due parenti, secondo quanto riportano fonti locali, hanno iniziato a discutere a chi sarebbe stato più giusto andasse il prezioso oggetto. Gli animi cordiali si sono ben presto surriscaldati, nonostante le circostanze non fossero le più giuste. A peggiorare la situazione anche un 41enne che si sarebbe messo a filmare la lite, mandando in fumo letteralmente i due che si sono scagliati su di lui. Preso a calci e pugni, ad avere la peggio è stato proprio il 41enne che è stato dovuto trasportare in ospedale dai sanitari del 118 a causa delle ferite riportate. Presenti anche i carabinieri e la polizia municipale per sedare la zuffa.