Giugliano, fermano il figlio perché pusher e scoprono che il padre è un falso dentista

Giugliano, fermano il figlio perché pusher e scoprono che il padre è un falso dentista

La scoperta è stata fatta dalla Guardia di Finanza dopo un controllo al giovane


GIUGLIANO – Gli trovano 4 bustine di droga, tra marijuana e hashish, sotto il sedile della vettura, eseguono due perquisizioni domiciliari e scoprono una centrale per il confezionamento di sostanze stupefacenti e uno studio dentistico dove il padre esercitava illecitamente la professione: hanno preso due piccioni con una fava i finanzieri di Pozzuoli (Napoli) che ieri nella zona di Giugliano in Campania hanno trovato, in una delle due case sottoposte a controlli, oltre 4,5 kg di marijuana, circa 400 gr di hashish, 64 mila euro in contanti e la strumentazione per preparare le dosi.

Nell’altra abitazione, anche questa nella disponibilità dell’uomo, che ha circa trent’anni, invece, le fiamme gialle hanno scoperto uno studio dentistico abusivo completo, ampio circa 60 metri quadri, dove il padre della persona fermata esercitava la professione senza possedere alcuna abilitazione.

Lo studio è stato sequestrato mentre il “finto” dentista è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria. Il figlio, invece, già gravato da precedenti specifici in materia di stupefacenti, è stato arrestato. I finanzieri hanno anche sequestrato la droga, il denaro e la vettura.

Ansa