Giugliano piange Luigi: il giovane colpito da un’aneurisma non ce l’ha fatta

Giugliano piange Luigi: il giovane colpito da un’aneurisma non ce l’ha fatta

Un mal di testa mentre giocava coi nipotini e poi 16 giorni di calvario fino alla tragica notizia di oggi


GIUGLIANO – Era sabato 5 novembre quando Luigi Pascale, 46 anni, mentre giocava coi suoi nipotini fu colpito da un bruttissimo mal di testa che gli fece perdere i sensi. Da lì la corsa in ospedale in ambulanza e due interventi chirurgici al Policlinico di Napoli. Oggi, a distanza di 16 giorni da quel malore, Luigi non ce l’ha fatta. Fatale un’aneurisma al cervelletto.

A nulla sono valsi tutti i tentativi dei medici di salvarlo. A nulla sono valse neanche le preghiere di tutti coloro che lo hanno conosciuto e descritto come una persona dal cuore d’oro, di un’umiltà unica, rara da trovare.

Il commerciante era molto noto a Giugliano per aver avuto una gioielleria al centro della città: “Linea Oro” all’angolo tra via A.M. Pirozzi e via A. Palumbo.

Il cordoglio sui social

In queste ore sono tantissimi i messaggi di ricordo e di cordoglio sui social: “Una persona d’altri tempi, abbiamo perso un ragazzo d’oro”, questo uno dei tantissimi post. “Mi dispiace tantissimo, una bravissima persona, molto religioso, affettuoso, l’amico di tutti. R.I.P caro Luigi e dai tanta forza a tua sorella”, scrive Adele. “Ho avuto l’onore ed il piacere di conoscere Luigi…una persona meravigliosa, perbene sempre gentile. Sono tanto dispiaciuta”, l’addio di Melania.

I funerali si terranno domani alle 11:30 alla Parrocchia S.Pio X di Giugliano.