La maggioranza targata Sarnataro si schiera con i lavoratori del settore riabilitazione in agitazione

La maggioranza targata Sarnataro si schiera con i lavoratori del settore riabilitazione in agitazione

Il Sindaco: “I diritti dei lavoratori non possono continuamente essere messi in discussione”


mugnano

MUGNANO – La maggioranza targata Sarnataro si schiera con i lavoratori del settore riabilitazione in agitazione. Nel Consiglio comunale di mercoledì scorso i consiglieri di maggioranza e il consigliere del Cinque Stelle Fausto Agnano hanno sottoscritto una lettera, su proposta dell’assessore alle Politiche Sanitarie Biagio Bove, indirizzata al Presidente della Regione De Luca. Nella missiva chiedono l’apertura di un tavolo di confronto per rimodulare le nuove clausole previste dal contratto di lavoro che prevedono meno tutele e decurtazioni salariali.

“Come amministrazione – sottolinea l’assessore Biagio Bove – non possiamo non esprimere solidarietà e vicinanza ai lavoratori coinvolti. Speriamo con questo gesto di poter dare un impulso al governo regionale affinché si risolva questa problematica. Al di là degli effetti negativi sul personale dipendente di queste società, ci sarà una ricaduta anche sul tessuto economico locale”.

La protesta nasce da una modifica del CCNL di lavoro, per cui i proprietari dei centri di riabilitazione privata e/o convenzionata con la Regione Campania hanno scelto di far sottoscrivere ai propri dipendenti contratti che prevedono giorni di malattia non retribuiti, integrazione parziale della maternità, riduzione dei giorni di ferie e decurtazioni salariali fino al 40 per cento.

“I diritti dei lavoratori non possono continuamente essere messi in discussione – dichiara il sindaco Luigi Sarnataro – Determinate scelte rischiano anche di danneggiare i pazienti che necessitano di cure riabilitative. Non possiamo stare fermi a guardare, abbiamo il dovere di collaborare e far sentire la nostra voce con gli enti sovraordinati”.

COMUNICATO STAMPA