Marano, lavoratori Tekra senza stipendio. Di Fenza: “Il Comune risolva questione e eviti lo sciopero”

Marano, lavoratori Tekra senza stipendio. Di Fenza: “Il Comune risolva questione e eviti lo sciopero”

Il Consigliere Regionale dei Moderati a sostegno dei lavoratori e delle loro famiglie: “Situazione non tollerabile”


MARANO – Hanno preannunciato lo sciopero a causa della mancanza di pagamento degli stipendi i lavoratori della Tekra,e il tutto sarà appoggiato anche dai sindacati. Ebbene, il consigliere Di Fenza ha voluto esprimere il pieno appoggio ai coinvolti e alle loro famiglie tramite una nota. “Sono al fianco dei dipendenti della Tekra che, attraverso i sindacati, hanno attivato la procedura di raffreddamento per il mancato pagamento degli emolumenti stipendiali. Non è tollerabile che per alcune beghe pendenti tra il Comune di Marano e la Ditta Tekra ci vadano di mezzo coloro che di notte scendono in strada per assicurare un paese pulito. È opportuno fare chiarezza sulla vicenda. Il comune spieghi perché non ha ancora versato i canoni di servizio alla Tekra.

Se c’è qualche problema non imputabile alla stazione appaltante ce lo facciano sapere. Intanto mi attiverò già nelle prossime ore per interloquire con la Commissione Prefettizia a cui chiederò di arrivare ad una soluzione di buonsenso che tuteli il personale e assicuri il pagamento delle spettanze. Bisogna avere lo stesso buonsenso che hanno avuto gli operai da qualche giorno rimuovendo rimuovendo i cumuli di spazzatura dalle strade, pur senza stipendio. Il momento è delicato, l’inflazione si fa sentire e le famiglie devono sostenersi”, ha detto il Consigliere Regionale dei Moderati.