“Mi hanno fermato, credevano fossi un criminale”, disavventura per un rider: residenti si difendono dai ladri

“Mi hanno fermato, credevano fossi un criminale”, disavventura per un rider: residenti si difendono dai ladri

“Quando gli mostro che ero lì per consegnare dei panini mi lasciano andare dicendomi che sono costretti ad agire così perché esasperati da una situazione che è sfuggita al controllo senza avere aiuti dalle Istituzioni. Io ho avuto molto paura ma non gli si può dare torto”, ha detto il rider


NAPOLI – Salvatore è un napoletano di 42 anni e per arrotondare lo stipendio fa il rider ma lo scorso sabato sera ha vissuto una brutta disavventura in via Emilio Scaglione a Miano. Salvatore ha raccontato quel che gli capitato al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e La Radiazza: “Stavo effettuando una consegna in un viale senza uscita quando mi accorgo di aver sbagliato strada parlando al telefono con la cliente. A quel punto un’auto si mette dietro la mia bloccandomi e da essa scende una persona armata di coltello accompagnata da altri. Lo riferisco alla cliente con cui ero al telefono la quale mi suggerisce di presentarmi, di dire che sono un rider perché quelli non sono rapinatori ma bensì un gruppo di cittadini che pattugliano la zona per fermare ladri e rapinatori. Quando gli mostro che ero lì per consegnare dei panini mi lasciano andare dicendomi che sono costretti ad agire così perché esasperati da una situazione che è sfuggita al controllo senza avere aiuti dalle Istituzioni. Io ho avuto molto paura ma non gli si può dare torto.”

“È una storia allucinante. È allucinante che i cittadini debbano difendersi da soli contro delinquenti e criminali. Purtroppo, come denunciamo da tempo, si è superato il limite e la situazione è sfuggita completamente al controllo e le persone sono stanche ed impaurite. Il Ministro Piatendosi dovrà assolutamente mettere in atto al più presto un nuovo piano sicurezza, concreto ed efficace.”- le parole di Borrelli e del conduttore radiofonico Gianni Simioli.