Napoli, controlli in zona “movida”: multe ad esercizi commerciali ed automobilisti

Napoli, controlli in zona “movida”: multe ad esercizi commerciali ed automobilisti

In azione gli agenti dei Commissariati San Ferdinando, Decumani e Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune


NAPOLI – Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati San Ferdinando, Decumani e Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli e personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli hanno effettuato controlli a Chiaia, in centro storico, a borgo Orefici e al Vomero.

Nel corso dell’attività i poliziotti del Commissariato San Ferdinando nelle vie Chiaia, Riviera di Chiaia, dei Mille, nelle piazze Vittoria, Amendola, San Pasquale a Chiaia, in Galleria Umberto I e in corso Vittorio Emanuele hanno identificato 50 persone, di cui 8 con precedenti di polizia, controllato 12 veicoli, contestato 34 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta, sosta su strisce pedonali con contestuale rimozione dei veicoli e mancato uso di casco protettivo e sanzionato un esercizio commerciale in vico Belledonne a Chiaia per  violazione del nulla osta di impatto acustico.

Ancora, gli operatori del Commissariato Decumani in piazza del Gesù Nuovo, largo Banchi Nuovi, largo Giusto, via Benedetto Croce, piazza San Domenico Maggiore, via dei Tribunali, piazzetta Nilo e via Cisterna dell’Olio hanno identificato 13 persone.

Infine, gli agenti del Commissariato Vomero a San Martino, nelle piazze Vanvitelli, Medaglie D’Oro e nelle vie Giordano, Scarlatti e Falcone hanno identificato 32 persone, di cui 5 con precedenti di polizia, contestato 10 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta, e controllato 6 esercizi commerciali di cui uno, in via Merliani, sanzionato per occupazione abusiva di suolo pubblico.