Napoli, danni all’impianto sportivo: campetti danneggiati e cavi elettrici rubati

Napoli, danni all’impianto sportivo: campetti danneggiati e cavi elettrici rubati

400 ragazzi che regolarmente praticano sport resteranno senza impianto


NAPOLI – L’altra notte ignoti si sono introdotti nell’impianto sportivo dello Stadio Comunale di San Pietro a Patierno dopo aver tagliato le recinzioni. Sono stati manomessi gli impianti elettrici, rubati diversi cavi e strappati dei rettangoli dal tappeto di erba sintetica del campo di calcio.

A denunciare l’accaduto è un dirigente della società sportiva Maued San Pietro che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli: “400 ragazzi che regolarmente praticano sport resteranno senza impianto. Gli organi istituzionali dovranno attivarsi per risolvere il problema quanto prima. Il nostro quartiere è sempre più abbandonato”.

Anche altri dirigenti sportivi si sono uniti all’appello a Borrelli: “Un duro, durissimo colpo alle nostre attività in quanto, a tempo indeterminato, non sarà possibile svolgere gli allenamenti serali. Tempistiche che, a differenza di quanto avviene in strutture gestite da privati, saranno allungate ancor di più da una burocrazia lentissima quando si tratta di affrontare problemi che riguardano i beni dei cittadini. Mettere le mani in questo campo è come aver messo le mani nella nostra anima. La cosa più brutta è che, per cause non nostre, siamo inermi davanti a questo scempio.”

“Abbiamo chiesto al Comune di provvedere affinché la struttura possa essere di nuovo usufruibile nel giro di poco tempo.”- ha dichiarato Borrelli. “Gli atti vandalici ed i furti nelle strutture pubbliche sono, purtroppo, all’ordine del giorno. È necessario, quindi, innalzare il livello di sicurezza. Occorrono più agenti delle forze dell’ordine e un’implementazione dei sistemi di videosorveglianza.”

COMUNICATO STAMPA