Omicidio nella notte a Castel Volturno, Luigi ucciso a coltellate fuori casa dopo una lite

Omicidio nella notte a Castel Volturno, Luigi ucciso a coltellate fuori casa dopo una lite

L’uomo, noto barbiere della zona, lascia moglie e 3 figli piccoli


CASTEL VOLTURNO – E’ finita in tragedia nella serata di ieri a Castel Volturno, una lite iniziata all’esterno di un noto bar della zona e terminata tragicamente fuori casa di Luigi Izzo, 38enne noto barbiere di Castel Volturno, rimasto ucciso dopo una vera e propria spedizione punitiva organizzata dal branco dopo la lite al bar. I fatti hanno avuto inizio intorno alle ore 2:00 nella centralissima via Roma, quando Luigi Izzo, è stato coinvolto in un alterco con alcuni uomini fuori al bar. Il barbiere, per evitare che la lite degenerasse ha preferito abbandonare la zona è tornare a casa.

Quando è rientrato a casa, però, Luigi Izzo è stato chiamato a scendere per un chiarimento. Il chiarimento, però, si è rivelato una trappola: Izzo è stato colpito con ben 6 coltellate: una alla gola, un’altra, letale, al cuore e altre in diverse parti del corpo. È stato lasciato riverso a terra nel vialetto della sua abitazione in un lago di sangue e sotto gli occhi increduli della giovane moglie.

L’uomo condotto d’urgenza nella clinica Pineta Grande. è morto poco dopo. Indagano i carabinieri che hanno condotto in caserma alcuni soggetti.

Luigi lascia la moglie e 3 figli piccoli.