Orrore nel napoletano: bimba di soli 9 anni subisce abusi dal fratellastro 14enne

Orrore nel napoletano: bimba di soli 9 anni subisce abusi dal fratellastro 14enne

Le violenze sessuali sarebbero avvenute soprattutto in una casa affittata per le vacanze estive


TORRE DEL GRECO – Bimba di 9 anni subisce abusi dal ‘fratellastro’ di 14. La terribile vicenda si sarebbe consumata in una ‘famiglia allargata’ di Torre del Greco. La piccola, stando a quanto riportato da ilmattino.it, sarebbe stata costretta a subire atti sessuali compiuti dal figlio della compagna del padre. Il contesto in cui sarebbero avvenuti gli abusi è quello di due famiglie separate, padre della bimba e madre del 14enne avevano una relazione che li ha portati a trascorrere le vacanze assieme.

Proprio durante le vacanze, stando a quanto raccontato dalla bambina al padre, sarebbero avvenute le violenze sessuali. Il ragazzino avrebbe abusato della piccola durante la notte, quando nessuno se ne sarebbe potuto accorgere. Agli assistenti sociali la piccola ha spiegato che un primo episodio sarebbe avvenuto mesi prima dell’estate quando il ragazzino aveva 13 anni e dunque non era imputabile. Poi ci sarebbero stati altri episodi nella notte in una casa in Sicilia, fittata dai rispettivi genitori per le vacanze, quando il 14enne si sarebbe avvicinato al letto della piccola e avrebbe compiuto atti sessuali. E infine gli abusi sarebbero avvenuti anche una sera in casa della madre del 14enne a Torre del Greco.

La bambina ha poi trovato il coraggio di raccontare tutto al padre, che ha lasciato la compagna e denunciato il 14enne. Il ragazzino, difeso dall’avvocato Antonio Borrelli, ha negato tutte le accuse.
N

ella mattinata di lunedì, su richiesta della Procura per i Minorenni di Napoli, c’è stata la prima udienza preliminare e il giovane è stato rinviato a giudizio. Il processo dovrà far luce su quanto accaduto, analizzando però anche il particolare contesto in cui ci sarebbero stati gli abusi. E’ una vicenda molto delicata, riportata da Il Mattino, non solo per la giovane età dei protagonisti ma anche per le esperienze vissute dalla bambina e dal 14enne.